Anche in Italia la prima autostrada elettrificata

autostrade elettriche

Come funziona il trasporto via corrente? A poterlo utilizzare sono i veicoli ibridi, che si agganciano alla rete elettrica mediante un pantografo.

È iniziata la sperimentazione su un tratto di sei chilometri della A35 Brebemi

Due anni fa la notizia aveva fatto il giro del mondo: in Svezia, nella provincia dello Gästrikland, era stata elettrificata una porzione della E 16, la strada che collega il Paese alla vicina Norvegia. Solo due chilometri di tratta, lungo i quali i mezzi pesanti ibridi potevano essere alimentati ad elettricità, proprio come avviene con i filobus. L’esperimento era stato firmato da Scania e Siemens.

L’Italia non è rimasta a guardare. A breve sulla A35 Brebemi, tra i caselli di Romano di Lombardia e Calcio, in entrambe le direzioni verranno installate le prime linee aeree di corrente che consentiranno ai mezzi pesanti di viaggiare collegati alla rete elettrica. Si tratta per ora di una “goccia” nella rete autostradale: solo sei chilometri. Ma per il futuro del trasporto pesante è davvero una rivoluzione.

Anche nel caso dell’Italia, a fare da apripista è stata Scania (in collaborazione con A35 e Siemens), che dopo le sperimentazioni in Svezia ha poi avviato il progetto di tre nuove autostrade elettrificate in Germania. Ma come funziona il trasporto via corrente? A poterlo utilizzare sono i veicoli ibridi, che si agganciano alla rete elettrica mediante un pantografo. Quando si staccano dal cavo (per esempio in fase di sorpasso o se abbandonano l’autostrada), possono comunque continuare a viaggiare in modalità elettrica fino a che le batterie sono cariche. La tecnologia è quindi semplice e affidabile, e il collettore di potenza a pantografo viene montato sul telaio del camion, dietro la cabina di guida.

Le autostrade elettrificate potranno dare un grande contributo alla lotta contro l’inquinamento atmosferico, dal momento che si ridurrà drasticamente l’emissione di carbonio da parte dei veicoli. Un tema, quello della sostenibilità del trasporto pesante, molto caro anche a IAA, uno dei più importanti eventi espositivi a livello internazionale dedicato al settore. L’edizione di quest’anno, in programma ad Hannover dal 20 al 27 settembre, sarà focalizzata proprio sui veicoli elettrici e sulla digitalizzazione. In particolare, l’area New Mobility World sarà dedicata alla motoristica a emissioni zero; alla logistica urbana; ai sistemi di guida automatizzati.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 − cinque =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>