Dieci buoni motivi per visitare la Bassa Sassonia

mdb_104142_herrenhausen_tor_704x328

Herrenhäuser Gärten, ad Hannover, è uno spettacolare parco con giardini all’inglese.

Su Trip Advisor gli utenti hanno “dato il voto” alle più interessanti attrazioni della regione.

Sono tanti i motivi per programmare un viaggio nella Bassa Sassonia (Niedersachsen). Così tanti che Trip Advisor li ha messi tutti in fila, in ordine di importanza, basandosi sulle recensioni degli utenti. Si scopre così che il Land tedesco non è importante soltanto per la sua famosa HANNOVER MESSE (il principale evento espositivo mondiale dedicato alla tecnologia industriale) e per tutte le fiere che vi si svolgono durante l’anno. Ma è un vero e proprio catalizzatore turistico.

Quali sono, dunque, i consigli degli utenti di Trip Advisor per chi vuole organizzare un viaggio in Bassa Sassonia? Ecco nell’ordine i primi dieci: il Rathaus, cioè il bellissimo municipio cittadino, dove sono esposti i plastici che raffigurano la città nel Medioevo, nel 1939, nel 1945 e oggi; gli Herrenhäuser Gärten, uno spettacolare parco con giardini all’inglese; lo zoo di Hannover; il museo Autostadt a Wolfsburg, che mette in mostra modelli di ogni epoca e ogni marca; il suggestivo lago Maschsee, ad Hannover.

Seguono Heide Park, il favoloso parco divertimenti di Soltau, immerso nel verde; il museo Volkswagen a Wolfsburg, che riserva una full immersion (anche culturale) tra automobili che hanno fatto storia; l’antico borgo di Hameln, con le sue stradine strette e i bei palazzi del centro storico; il Weltvogel Park di Walsrode, popolato di uccelli provenienti da tutto il mondo; il museo delle miniere di Goslar, dove a bordo di un trenino si possono esplorare le gallerie sotterranee.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto − = 4

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>