Giù le mani dalla moda!

bryanboy e susie bubble

I fashion blogger BryanBoy e Susie Bubble, attaccati da Vogue.

La rivoluzione digitale è arrivata a toccare anche il fashion system. Vogue si scaglia contro i blogger, ma il processo è inarrestabile.

Quasi dieci milioni di follower in due (e “il grosso” della dote lo porta lei, che è seguita da sette milioni di persone). Il rapper Fedez e la fashion blogger Chiara Ferragni, coppia del momento, sono l’esempio più eclatante dell’impatto dei social nella nostra vita quotidiana. Per scalare i vertici della popolarità (e guadagnare milioni) basta saper fiutare l’aria e utilizzare uno strumento alla portata di tutti: lo Smartphone.

Una rivoluzione “democratica”, che sta ridimensionando il potere della casta dei giornalisti di moda. Tanto è vero che Vogue.com ha intrapreso la sua personale battaglia contro i fashion blogger. Alcuni editor della testata americana hanno attaccato, a colpi di tweet e post, personaggi come BryanBoy e Susie Bubble, accusandoli di fare incetta di capi firmati che vengono utilizzati solo per postare le proprie foto sui profili social. Immediata la replica dei diretti interessati: “È la stessa cosa che fanno le giornaliste di moda, quando mettono i credit sulle immagini”. Insomma, quella che ormai gli addetti ai lavori chiamano “Fashion Fight” si preannuncia davvero bollente.

Ma indietro non si torna. Ormai anche un settore per eccellenza creativo come quello della moda si sta sempre più digitalizzando. La tendenza è irreversibile. Tanto che alla scorsa edizione di CeBIT è stato presentato un sistema ERP studiato per l’industria dell’abbigliamento, e in grado di controllare e coordinare tutto il processo produttivo: dalla creazione del modello, alla sua messa in produzione, fino alla distribuzione. A realizzarlo è stata la tedesca Be.Dav, che ha battezzato il programma Be.Fashion. In un futuro non troppo lontano daremo l’addio anche agli stilisti?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


3 × otto =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>