Il 22 ottobre Giornata Mondiale dell’Energia

energy

Ad oggi un quarto della popolazione mondiale non ha elettricità, e mille morti al giorno potrebbero essere evitate disponendo di acqua pulita e di un sistema di raccolta dei rifiuti.

Si celebra ogni anno per iniziativa del World Energy Forum, per promuovere uno stile di vita più improntato al risparmio e alla sostenibilità

In un momento cruciale per la lotta ai cambiamenti climatici, è importante modificare le proprie abitudini per ridurre i consumi e le emissioni inquinanti. Ogni anno, il 22 ottobre si celebra la Giornata Mondiale dell’Energia, istituita nel 2012 dal WEF (World Energy Forum). Questa giornata rappresenta una buona occasione di riflessione, oltre che lo spunto per cominciare ad adottare uno stile di vita più orientato al risparmio energetico.

Ad oggi – secondo le stime del WEF – un quarto della popolazione mondiale non ha elettricità, e si calcola che circa mille morti al giorno potrebbero essere evitate potendo disporre di acqua pulita e di un sistema efficiente di raccolta dei rifiuti. È quindi davvero indispensabile iniziare ad adottare anche nelle nostre case una serie di soluzioni per ridurre i consumi e limitare l’impatto inquinante sull’ambiente.

Le proposte non mancano. Dal mondo del design arrivano diverse soluzioni per rendere la casa più sostenibile. Una di queste è NED, l’assistente energetico inventato dalla startup torinese Midori, che si collega al quadro elettrico di casa e tramite un’app per Smartphone permette di calcolare i kWh consumati dagli elettrodomestici e risparmiare sulla bolletta fino al 20% ogni anno.

Un altro sistema per risparmiare energia è quello di provvedere a un buon isolamento. La startup Enerpaper, realtà incubata presso l’I3P Incubatore del Politecnico di Torino, ha inventato per esempio un sistema che permette di isolare termo-acusticamente gli edifici grazie alla cellulosa proveniente da scarti da macero. Questa cellulosa, attraverso un particolare processo produttivo, diventa un prodotto anti-fiamma, anti-muffa e anti-polvere, in grado di creare una barriera naturale contro la dispersione termica e capace di far risparmiare il 30-35% del consumo energetico per riscaldamento. Ottimi serramenti sono poi un altro fondamentale requisito per evitare la dispersione di calore in inverno e l’ingresso di aria calda nei periodi estivi.

Quello dell’energia e della sostenibilità energetica è anche uno dei focus di HANNOVER MESSE, la fiera leader mondiale per la tecnologia industriale, la cui prossima edizione è in calendario dal 1° al 5 aprile 2019. Nell’ambito della manifestazione il settore Energy rappresenta un’occasione di incontro e di confronto tra manager, ricercatori, politici, economisti. L’obiettivo è quello di trovare insieme nuove soluzioni per promuovere una politica energetica più efficiente, per sviluppare le infrastrutture destinate alla ricarica, per utilizzare le risorse in modo più mirato e meno dispendioso.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 1 = zero

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>