Il futuro del turismo è digitale

prenomobile

A CeBIT sono state presentate tutte le ultime novità legate al settore del turismo.

Un mercato che in Italia vale 10,3 miliardi. Ed è destinato a crescere.

Internet, si sa, nasconde molte insidie, ma spesso può essere uno strumento davvero utile. Come nel caso del turismo: gli italiani infatti, una volta messi da parte i timori legati a possibili truffe, hanno scoperto che quando si tratta di viaggi è molto più pratico ed economico utilizzare il web. Questo fenomeno ha portato – alla fine del 2016 – il valore complessivo della spesa turistica generata in Italia attraverso i canali digitali a una crescita dell’8%, per un valore totale di 10,3 miliardi di euro: una velocità di crescita otto volte superiore rispetto ai canali tradizionali. Questi i dati che emergono da una ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano, tesa ad analizzare le dinamiche della diffusione di internet e il ruolo che le soluzioni digitali possono svolgere a supporto del turismo.

Il web è usato specialmente nella fase pre-viaggio: ispirazione, ricerca e prenotazione sono operazioni per cui lo strumento digitale è già molto utilizzato. E lo stanno diventando anche le fasi durante e post-soggiorno, come la condivisione dell’esperienza e la scrittura di recensioni. All’interno di questi trend bisogna però precisare che le diverse fasce di età si comportano in modo diverso: se da un lato i giovani (18-24 anni) usano di più lo Smartphone per ricerca e prenotazione e sono più attivi nel condividere l’esperienza sui social,  dall’altro sono le vecchie generazioni a scrivere il maggior numero di recensioni.

I consumatori finali di servizi turistici digitali in Italia sono molto vivaci, dinamici, attenti, e cambiano velocemente per adattarsi alle nuove opportunità che arrivano dalla rete. Ma l’offerta, nonostante abbia introdotto miglioramenti rilevanti negli ultimi anni, ultimamente fatica a tenere il passo della domanda. Come ovviare al problema? Le aziende ci stanno pensando, e molte risposte le ha fornite CeBIT. Nel corso del più grande evento espositivo legato al mondo digitale, da poco concluso, sono state infatti presentate tutte le ultime novità legate al settore del turismo. Più di 3 mila espositori provenienti da 70 Paesi hanno portato ad Hannover  una ricca selezione di tecnologie e modelli innovativi di business per la trasformazione digitale delle aziende. A dimostrazione del fatto che davvero il web sta trasformando rapidamente l’economia, la società e il nostro modo di vivere. Turismo incluso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 5 = tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>