Il Super Bowl si tinge di green

L’US Bank Stadium di Minneapolis, progettato con moderne tecnologie per il risparmio energetico.

Si è svolta domenica la più attesa manifestazione sportiva americana, con un occhio di riguardo verso l’ambiente.

E’ l’evento sportivo più atteso e seguito di sempre, perché il Super Bowl non è solo una partita di football, ma molto di più. E’ un vero e proprio show, seguito ogni anno da milioni di americani (e non solo). Proprio per questo il match più famoso degli USA ha cercato di farsi anche portatore di un tema sempre più attuale e urgente come quello della salvaguardia dell’ambiente.

E’ certo dunque che l’edizione 2018 del Super Bowl continuerà a far parlare di sé: per la prima volta infatti nell’organizzare la manifestazione si è voluto dare un’impronta green all’evento. A cominciare dallo stadio di Minneapolis, che ha ospitato il combattuto match tra Philadelphia Eagles e New England Patriots. Progettato dallo studio di architettura HKS, l’edificio impiega infatti tecnologie efficienti dal punto di vista energetico, giocando inoltre sulla forma della struttura per far fronte al rigido clima invernale che da queste raggiunge spesso i -15°. Innanzitutto l’esposizione a sud aumenta la capacità di scioglimento della neve, ma il suo vero punto di forza è l’utilizzo dell’EFTE sul tetto. Questo innovativo materiale permette infatti il riscaldamento solare termico e allo stesso tempo il filtraggio della luce naturale, con il valore aggiunto di far sentire i visitatori come se fossero seduti all’aperto. C’è poi il vetro ad alte prestazioni che avvolge parte dello stadio in grado di ridurre ulteriormente la necessità di illuminazione artificiale e la forma dell’edificio ottimizza la circolazione dell’aria, che estrae il calore catturato da un “serbatoio” e lo ributta sugli spalti.

Oltre alla struttura principale, sono moltissime le iniziative eco-friendly promosse parallelamente al Super Bowl: si va dalle colonnine nei parcheggi per la ricarica di veicoli elettrici alla promozione di cibi più sani con la vendita di prodotti bio e a km 0, fino all’utilizzo di energia green durate il match. Sembra quindi che anche Stati Uniti stiano muovendo piccoli passi verso un utilizzo più consapevole ed ecocompatibile dell’energia. Un tema questo, di primaria importanza per uno sviluppo più sostenibile, e che non a caso sarà al centro della prossima edizione di HANNOVER MESSE, la fiera leader dell’Industrial Technology in scena ad Hannover dal 23 al 27 aprile. Un intero settore sarà infatti dedicato proprio al tema dell’energia, a come questa sta rapidamente cambiando il volto delle industrie e alle soluzioni tecnologiche più innovative applicabili a questo settore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due + 2 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>