Obiettivo clima: servono 600 milioni di auto elettriche entro il 2040

auto-elettrica-640x445

I veicoli elettrici in circolazione nel mondo sono oggi solo due milioni.

Tra i punti critici la scarsa diffusione di veicoli green nel settore del trasporto merci.

Il surriscaldamento globale è forse una delle maggiori urgenze che il nostro secolo si trova ad affrontare. Molte le cause, ma una delle più incisive è sicuramente l’inquinamento causato dai gas di scarico delle automobili. Nonostante le nuove tecnologie abbiano dimostrato che delle valide soluzioni alternative esistono, i veicoli elettrici in circolazione nel mondo sono oggi solo due milioni. Troppo pochi secondo IEA (International Energy Agency), che nel suo ultimo studio chiarisce come, per restare entro un aumento delle temperature di due gradi centigradi, serviranno 600 milioni di auto a zero emissioni entro il 2040.

Un obiettivo che non sarà facile raggiungere, soprattutto se si considera che nel settore trasporto merci, ovvero una grossa fetta della mobilità su strada, la diffusione della trazione elettrica è ancora molto scarsa. Attualmente le cifre si aggirano intorno allo 0,2% tra i veicoli leggeri, mentre per quelli pesanti i numeri sono ancora più irrisori. Lo conferma anche un altro interessante dato che emerge dallo studio IEA: un terzo delle vendite globali di veicoli elettrici si riferisce – secondo i dati 2015 – a un gruppo di quattordici metropoli, con diverse situazioni e diverse motivazioni di acquisto, ma a evidente conferma che la mobilità elettrica resta e resterà ancora per molto tempo una soluzione urbana.

Nonostante gli obiettivi siano ancora lontani, ci sono però eventi che dedicano molto spazio alla questione della mobilità green, anche applicata ai mezzi per il trasporto delle merci.  Tra i maggiori a livello europeo c’è sicuramente IAA Commercial Vehicles, in programma ad Hannover dal 20 al 27 settembre 2018. La fiera leader nel settore della mobilità, dei trasporti e della logistica è infatti un’ottima vetrina dove vengono presentate le ultime novità in fatto di tecnologia, e un luogo nel quale potersi conoscere e confrontare in maniera costruttiva.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 × nove =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>