Sophia, la prima donna robot con diritto di cittadinanza

ot-aisophia11

Entro il 2025, come sostengono i suoi sviluppatori, sarà intelligente quanto un essere umano.

L’Arabia Saudita ha conferito il prestigioso riconoscimento all’androide dalle sembianze umane: risponde a tono e adegua le espressioni del volto ai suoi sentimenti.

L’Arabia Saudita si è aggiudicata un primato davvero particolare: è il primo paese al mondo ad aver conferito la cittadinanza ad un androide. E’ accaduto durante il Future Investment Initiative, una conferenza dedicata all’innovazione che si è svolta dal 24 al 26 ottobre a Riad. Per l’occasione Sophia, il robot social dotato di intelligenza artificiale (e anche di una certa somiglianza con Audrey Hepburn, come sostengono i suoi creatori), è salita sul palco e ha ringraziato la platea per l’importante onorificenza. Poi ha concesso un’intervista al giornalista Andrew Ross Sorkin, dimostrando anche una certa ironia.

Inevitabili infatti le domande sulla possibilità di un futuro apocalittico con i robot al potere. Ma Sophia non si è certo fatta scoraggiare, accusando il suo intervistatore di avere visto troppi film di Hollywood ed aver letto troppe notizie su Elon Musk. E’ infatti noto lo scetticismo del magnate fondatore, tra le altre, di PayPal e Tesla riguardo i pericoli a cui la AI può portare.

Certo Sophia non è nuova ad apparizioni in pubblico, ed è ormai in grado di destreggiarsi anche tra domande scomode. Uscita dai laboratori della Hanson Robotics infatti, è approdata in diversi show telesivisi, tra cui il Tonight Show di Jimmy Fallon e Good Morning Britain, dando sempre prova delle sue enormi capacità e di una buona dose di senso dell’umorismo. Si tratta infatti di un robot in grado di acquisire dati relativi all’ambiente circostante e reagire di conseguenza, oltre ad essere capace di riconoscere le emozioni umane adeguando l’espressione del proprio volto alla circostanza. E secondo gli ingegneri che stanno lavorando allo sviluppo della sua AI, entro il 2025 sarà intelligente quanto un essere umano.

Proprio l’intelligenza artificiale sarà al centro della prossima edizione di CEBIT, il festival dell’innovazione in programma ad Hannover dall’11 al 15 giugno 2018. All’interno della fiera un’intera zona, l’area d!tech, sarà dedicata proprio alle tecnologie più innovative che stanno cambiando radicalmente società ed economia. L’intelligenza artificiale è senza dubbio una delle più rivoluzionarie, e CEBIT sarà l’occasione per capire quali sono i suoi ultimi sviluppi e le sue applicazioni pratiche.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 + tre =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>